VEGLI SU DI ME

come dir

che non ho mai assaporato

sapore di sconfitta

lo so che ogni volta

sembra sempra la più dura

ma sta volta ciò che mi spiazza

è proprio la paura

di me

di voi

del mondo intero

persino di chi non nuoce davvero

ma

mi credi un arreso

perché mi vedi così

poi non puoi fare a meno di goderne

tutto qui?

tutto qui ciò che sai fare

ci vuole ben altro

per potermi ammazzare

ora

che vegli su di me

un nuovo senso di autoprotezione

che porti fino al momento

della mia esecuzione

ma è proprio li

che vengo risparmiato

vegli su di me

il sonno più profondo

è con lui che posso davvero

non sentire tutto intorno

veglio su di me

io veglio su di me

con una fitta lancinante al cuore

ma questo è

il duro scacco matto dell’amore

veglio su di me

no

trascino me

come fare a sorridere davvero

quando sei destinato

a non esser mai completo

ed ogni nuovo passo avanti

corrisponde un duro crollo

che mi porta nuovamente indietro

piano piano

ancor più indietro

sempre più

vicino alla mia origine

sempre più

vicino alla mia inesistenza

ora

che vegli su di me

un nuovo senso di autoprotezione

che porti fino al momento

della mia esecuzione

ma è proprio li

che vengo risparmiato

vegli su di me

il sonno più profondo

è con lui che posso davvero

non sentire tutto intorno

veglio su di me

io veglio su di me

con una fitta lancinante al cuore

ma questo è

il duro scacco matto dell’amore

veglio su di me

no

trascino me

all’interno

di una nube ancor più fitta dell’inferno

è un bivio

in cui qualunque scelta

porterà all’eterno

l’eterno dolore

non c’è scelta migliore

ma solo frustrazione

e ci si abbandona

all’orgoglio per dire

è colpa mia

e poi darsi una punizione

che porti una soluzione

ma la punizione

è questa vita

dove porta?

qual’è la sua soluzione?

vegli su di me

il sonno più profondo

è con lui che posso davvero

non sentire tutto intorno

veglio su di me

io veglio su di me

con una fitta lancinante al cuore

ma questo è

il duro scacco matto dell’amore

veglio su di me

no

trascino me

vegli su di me

un nuovo senso di autoprotezione

che porti fino al momento

della mia esecuzione

ma è proprio li

che vengo risparmiato

vegli su di me

il sonno più profondo

è con lui che posso davvero

non sentire tutto intorno

veglio su di me

io veglio su di me

con una fitta lancinante al cuore

ma questo è

il duro scacco matto dell’amore

veglio su di me

no

trascino me

ora

che vegli su di me

un nuovo senso di autoprotezione

che porti fino al momento

della mia esecuzione

ma è proprio li

che vengo risparmiato

vegli su di me

il sonno più profondo

è con lui che posso davvero

non sentire tutto intorno

veglio su di me

io veglio su di me

con una fitta lancinante al cuore

ma questo è

il duro scacco matto dell’amore

veglio su di me

no

trascino me.

14 Luglio 2011 ore 04.00

Annunci

2 pensieri su “VEGLI SU DI ME

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...