PENSIERI 3 [22/06/2012]

PENSIERI 3
Ho trovato un quaderno di quando avevo 16 per l’esattezza il quaderno è stato iniziato il 2 ottobre 2005. Leggo e rileggo tutto ciò che scrivevo,c’è pure l’originale del mio primo testo ma soprattutto c’è tanta inspiegabile sofferenza,mi ricordavo che in quegli anni soffrivo ma non mi ricordavo così tanto.
A quei tempi la colpa non era di nessuno,lo riconosco i ragazzi sanno essere cattivi con chi è troppo diverso ma dal mio canto sbagliavo perché la mia reazione al dolore era il dolore stesso ,cioè se stavo male continuavo a pensarci giornate intere fino a volermi male,fino ad odiarmi.Purtroppo non è un caso isolato ai 16 anni nella mia vita è andata sempre così,gli altri sbagliavano e mi ferivano io sbagliavo e mi ferivo quasi come se fosse una conseguenza.Non ero capace di accettare le sconfitte e il bello è che a quei tempi le sconfitte non erano poi così tante avrei potuto vivere meglio ma dire “avrei potuto”è inutile in quanto non si può rimediare al passato ma questo io lo sapevo,ecco una frase in quel quaderno che lo dimostra: “tutto può succedere ,basta non sbagliare ,ma dopo aver sbagliato le cose cambiano e non si torna indietro”.Ci credo in questa frase ma aggiungo che si è vero che indietro non si può tornare ma si può sempre migliorare il presente e il futuro perché a 23 anni ,di vita c’è n’è tanta davanti.

Solo da poco è cambiato tutto rispetto ai miei 16 anni,non riesco a definire bene il momento preciso in cui qualcosa è cambiato,so solo che associo il cambiamento al fatto che ho iniziato ad ascoltare musica rap,non riesco a spiegare il motivo,ma se questa musica c’entra qualcosa allora il rap mi ha salvato/cambiato la vita. Be non è che cambiando io il mondo sia cambiato il meglio,il mondo peggiora e migliora a prescindere da me quindi le cose vanno sempre allo stesso modo intorno a me solo che se qualcuno mi fà del male me ne frego,e anzi al momento opportuno mi vendico con ogni mezzo ma non lo faccio con rabbia,lo faccio con divertimento e se tengo i segreti di qualcuno,ma quel qualcuno mi tradisce,la prima cosa che faccio è sputtanarlo con ogni mezzo,potrei essere considerato infame ma non mi importa,a me va bene così e faccio ciò che ritengo giusto.Il male dopo massimo mezz’ora svanisce e non mi odio,e se qualcosa della mia vita non mi va bene prendo tutti i mezzi che ho è la cambio,posso fallire sempre ma prima o poi qualcosa succede.
Ore 22:40 22-06-2012
Annunci

Un pensiero su “PENSIERI 3 [22/06/2012]

  1. Pingback: PENSIERI 7 | ALEC

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...